Osteoporosi

Osteoporosi negli uomini è un problema medico attuale

L’osteoporosi è una malattia cronica dell’apparato locomotore caratterizzata da una diminuzione della quantità e della densità della massa ossea. Secondo la statistica, ogni quinto uomo in Italia che ha compiuto i 50 anni soffre di gravi peggioramenti di questa patologia.

Osteoporosi maschile: tipi e sintomi

L’osteoporosi si divide in due forme: primaria e secondaria. La prima forma si presenta come una malattia indipendente, mentre la seconda come conseguenza di altre patologie dell’organismo (disturbi endocrini, reumatismo, ecc.).

La forma primaria rappresenta oltre l’80% di tutti i casi di perdita della massa ossea. Nei maschi, può manifestarsi in due modi:

  • senile (osteoporosi senile) appare negli uomini si età superiore ai 65 anni;
  • osteoporosi maschile giovanile (adolescente) è una malattia rara che si sviluppa nei bambini di età compresa tra 10 e 14.

L’osteoporosi è pericolosa a causa dell’assenza dei sintomi fino alla comparsa di una frattura, che si presenta come il principale aggravamento della patologia, che può portare a disabilità e persino all’esito letale.

Problema dell’osteoporosi maschile

Si ritiene che questa malattia sia preferibilmente femminile e quindi non rappresenti una seria minaccia per il sesso maschile. In effetti, le donne soffrono di osteoporosi più spesso degli uomini. Tuttavia, la mortalità maschile per fratture osteoporotiche è 2 volte superiore a quella delle donne.

Di conseguenza, l’osteoporosi negli uomini viene sottovalutata, essi non si sottopongono ad esami necessari e, di conseguenza, al trattamento.

Cause dell’osteoporosi maschile

Il tessuto osseo nell’organismo viene costantemente distrutto, dopodichè ne viene formato uno nuovo al suo posto. Con l’età, questo processo rallenta, motivo per cui spesso si verifica l’osteoporosi. Tuttavia, negli uomini, la malattia si sviluppa con una complessa interazione di diversi motivi, che possono essere:

  • l’aumento cronico del livello degli ormoni surrenali o l’assunzione duratura di glucocorticosteroidi (farmaci ormonali);
  • l’abuso di alcol e fumo;
  • la diminuzione del livello degli ormoni sessuali maschili, in particolare il testosterone;
  • l’aumento del livello di ormoni della tiroide;
  • il diabete mellito;
  • la carenza di calcio e / o vitamina D;
  • la predisposizione genetica;
  • l’attività fisica scarsa o eccessiva;
  • il reumatismo;
  • le malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale;
  • le malattie croniche dei reni e del fegato;
  • il disturbo alimentare e il basso indice di massa corporea;
  • l’inizio tardivo dell’adolescenza.

Trattamento dell’osteoporosi maschile

In caso di osteoporosi negli uomini, l’obiettivo principale del trattamento è il massimo ripristino della normale massa ossea. Tali misure aiutano a controllare la malattia e prevenire le fratture. Per raggiungere questi obiettivi, la direzione principale della terapia è il trattamento medicamentoso.

osteoporosi maschile terapia

Preparati per l’osteoporosi maschile:

  1. I bifosfonati sono delle sostanze chimiche che inibiscono lo sviluppo del processo di distruzione del tessuto osseo, aiutano ad aumentare la densità minerale ossea, riducendo così il rischio di fratture.
  2. I farmaci anabolizzanti sono dei farmaci che accelerano la formazione e il rinnovamento delle cellule ossee. In medicina, una sostanza anabolica popolare è il teriparatide, una sequenza dei primi 34 aminoacidi dell’ormone paratiroideo, che possiedono un’elevata attività biologica.
  3. I preparati ormonali sono degli analoghi sintetici dell’ormone sessuale maschile, il testosterone.
  4. I preparati contenenti il calcio e la vitamina D: questi farmaci devono essere accompagnati dal trattamento con qualsiasi farmaco per l’osteoporosi.
  5. I rimedi naturali sono dei preparati topici (gel, unguenti, creme) che agiscono in caso di disagio o di dolore alle ossa del collo, della schiena, delle braccia e delle gambe. Vale la pena prestare attenzione ai preparati contenenti dei componenti di efficacia dimostrata: estratti di canfora, calendula, arnica, mentolo, trifoglio, salvia, maggiorana e conifere. Un esempio di un tale farmaco è la crema Artoflex.

Inoltre, oltre al trattamento principale, agli uomini con osteoporosi vengono prescritti: una dieta terapeutica, un’attività fisica moderata e regolare, la rinuncia alle cattive abitudini e il controllo del peso corporeo.

Alberto Guerrini

Specializzanda in medicina dello sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button