Artrite

Poliartrite: che malattia è?

La poliartrite è un’infiammazione articolare multipla che può svilupparsi contemporaneamente in diverse parti del corpo. La malattia interrompe il normale funzionamento dell’apparato locomotore e può portare alla disabilità.

Cause e tipi di poliartrite

I traumi, le infezioni (batteriche, virali, fungine), i disturbi endocrini (le patologie della tiroide e dell’ipofisi), i disturbi metabolici (la gotta, l’amiloidosi) e patologie autoimmuni (il reumatismo) portano molto spesso alle infiammazioni articolari.

A seconda della causa dell’insorgenza, si distinguono i seguenti tipi di poliartrite:

  • Infettivo: si verifica quando un’infezione penetra nell’articolazione con il flusso sanguigno. È spesso caratterizzato dalla formazione di pus nel tessuto articolare.
  • Reumatoide: si sviluppa quando il sistema immunitario produce gli anticorpi per i propri tessuti. Di solito è accompagnato dalle lesioni ad altri sistemi dell’organismo (dei reni, del cuore, del sistema nervoso, dei vasi sanguigni) e porta alla disabilità.
  • Psoriasico è un aggravamento della psoriasi ed è accompagnato da lesioni cutanee specifiche.
  • Reattivo si manifesta in seguito all’aumentato funzionamento del sistema immunitario dopo le infezioni subite.
  • Cristallino si sviluppa come risultato del deposito dei sali di calcio e dell’acido urico in caso dei disturbi metabolici.

Inoltre, esistono due forme di malattia:

  • La poliartrite acuta, che compare all’improvviso e scompare senza i cambiamenti distruttivi delle articolazioni.
  • La poliartrite cronica, caratterizzata dallo sviluppo prolungato e dalla distruzione del tessuto articolare.

Sintomi di poliartrite

Molto spesso, all’inizio, l’infiammazione è localizzata nelle piccole articolazioni (delle mani, delle dita delle mani e dei piedi), in seguito la patologia colpisce le articolazioni più grandi.

L’infiammazione si manifesta con i seguenti sintomi:

  • i dolori articolari dopo lo sforzo fisico e durante il riposo;
  • il gonfiore, l’arrossamento e l’edema della pelle nell’area di tre o più articolazioni;
  • l’aumento locale della temperatura dei tessuti sopra le articolazioni;
  • l’ispessimento degli arti;
  • la rigidità dei movimenti;
  • il malessere, la debolezza e l’aumento della temperatura corporea (durante un’esacerbazione).

Trattamento di poliartrite

Prima di iniziare il trattamento della malattia, è necessario sottoporsi ad una diagnostica approfondita, che comprende: gli esami del sangue generali e biochimici, l’artroscopia, la radiografia, gli studi ultrasonori e tomografici. Solo dopo aver scoperto il motivo, viene prescritto un trattamento, durante il quale vengono utilizzati dei metodi di terapia medicamentosa e non medicamentosa della patologia.

poliartrite cura

Trattamento medicamentoso

Per combattere i segni della malattia, vengono prescritti:

  1. I farmaci antinfiammatori (ormonali e non steroidei), in quasi tutti i casi, sono necessari per alleviare i sintomi di infiammazione e dolori. Essi possono essere sotto forma di compresse, iniezioni e preparati per uso esterno. Si assumono in corsi brevi a causa di presenza di una serie di effetti collaterali.
  2. I condroprotettori sono dei farmaci che contengono la glucosamina, la condroitina e l’acido ialuronico. Questi ultimi fanno parte del tessuto articolare, aiutano a rallentare lo sviluppo della poliartrite e migliorano la biomeccanica delle articolazioni.
  3. Gli immunosoppressori sono necessari in caso di assenza dell’effetto dei farmaci antinfiammatori. Essi aiutano a ridurre un’eccessiva attività del sistema immunitario.
  4. I preparati a base naturale sono dei rimedi per uso esterno che servono per eliminare la sindrome del dolore e l’infiammazione, migliorare la mobilità articolare, prevenire gli aggravamenti. La composizione di tali prodotti comprende gli estratti di piante medicinali (ad esempio arnica, mentolo, calendula, abete), gli amminoacidi e le vitamine. Non hanno gli effetti collaterali, vengono venduti senza la prescrizione medica e possono essere utilizzati a lungo nel corso di terapia complessa. Un farmaco di questo tipo è noto in Italia, ed è la crema Artoflex.
  5. Gli integratori di vitamine e minerali sono dei preparati di calcio, magnesio, zinco, vitamine A, B, C, D, che vengono assunti per eliminare la carenza di microelementi necessari per l’organismo.

Trattamento non medicamentoso

I metodi aggiuntivi di terapia per la poliartrite, che aiutano a migliorare l’attività fisica, oltre ad aumentare la resistenza, eliminare il dolore e ridurre i fattori interni di infiammazione. Questi metodi includono:

  1. La fisioterapia: l’elettroforesi, la magnetoterapia, la laserterapia, l’agopuntura, gli impacchi di fanghi e i massaggi funzionano bene.
  2. La dieta terapeutica: limitare il consumo di sale, zucchero, carne rossa, l’alcol. Mangiare più frutti di mare, il verde, la frutta, le verdure e i cereali.
  3. L’attività fisica moderata: è importante per i pazienti con poliartrite escludere il carico eccessivo sulle articolazioni. Invece, bisogna aggiungere le passeggiate, il nuoto, l’acquagym e la ginnastica terapeutica.
  4. L’uso di bende e ortesi che servono per alleviare il dolore nelle articolazioni.

È importante ricordare che la terapia della poliartrite deve necessariamente includere il trattamento della malattia principale, che ha portato allo sviluppo della patologia.

Alberto Guerrini

Specializzanda in medicina dello sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button